AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Nordcorea: nuove minacce in vista dell’anniversario del “leader eterno”

Vox
Condividi!

Pyongyang, Corea del Nord – La Corea del Nord ha annunciato di avere “mezzi straordinari” in stand-by pronti per un lancio, mentre Seoul e Washington hanno ipotizzato che il paese si prepara a testare un missile a medio raggio durante le prossime celebrazioni nazionali.

Per le strade di Pyongyang, nel frattempo, i Nordcoreani hanno celebrato l’anniversario della nomina del leader Kim Jong.

I funzionari di Seoul e Washington dicono che Pyongyang sembra essere in procinto di testare un missile a medio raggio progettato per raggiungere il territorio degli Usa di Guam nell’Oceano Pacifico.

Un lancio violerebbe sicurezza le risoluzioni Onu che vietano alla Corea del Nord attività nucleare e balistica, e segnano un’escalation importante nella situazione di stallo di Pyongyang con le nazioni confinanti e gli Stati Uniti.

Gli analisti non credono che la Corea del Nord metterà in atto un attacco simile a quello che ha iniziato la guerra di Corea nel 1950. Ma si teme che le animosità potrebbero innescare una scaramuccia che potrebbe degenerare in un grave conflitto.

Vox

Il missile che i funzionari credono Pyongyang stia preparando è stato soprannominato il “Musudan” da esperti stranieri.
Il missile ha una gittata di 3.500 km ed è progettato per raggiungere basi militari USA a Guam e in Giappone, dicono gli esperti.

A Pyongyang, nel frattempo, non c’è senso di panico. Dall’altra parte della città, e molti lavoratori stanno preparando la città per una serie di festività ad Aprile.

Studenti nordcoreani indossano abiti e vestiti tradizionali per celebrare l’anniversario della nomina di Kim Jong Un come primo segretario del Partito dei lavoratori un anno fa.

Uno spettacolo di fiori e performance artistiche è in programma nei prossimi giorni, fino al 15 aprile, il compleanno del fondatore della Corea del Nord Kim Il Sung, il nonno dell’attuale leader. E “leader eterno”.

Nessuna parata militare o di massa è attesa nel corso della prossima settimana, ma la Corea del Nord utilizza storicamente feste importanti per mostrare la sua potenza militare, e gli analisti dicono Pyongyang potrebbe cogliere proprio questa occasione per il lancio di un missile.

“La situazione è tesa, celebreremo il Giorno del Sole in modo significativo”, Kim Kwang Chon, un cittadino Pyongyang, ha dichiarato all’Associated Press, riferendosi al 15 Aprile. “Noi celebreremo il Giorno del Sole, anche se scoppia la guerra domani.”