Madri gay: “Sono stata con otto uomini contemporaneamente”

Condividi!

Gianna Nannini, nota madre in provetta ha confessato: “Sono stata con otto uomini contemporaneamente. Si è vero. dalle mie parti a quei tempi non si faceva altro! Sai, erano gli anni Settanta e insomma… diciamo che da giovane mi sono divertita molto”. No comment. Questi sono gli “idoli mediatici” che piacciono al sistema e che il sistema propaganda da un media all’altro.

La prima reazione è, ovviamente, “chissenefrega dei comportamenti degradanti di una come la Nannini”, poi però pensi alla stupidità e all’acriticità con la quale certe cose vengono dette e accolte. E pensi ai fini.

Si va nella solita trasmissione-marchetta davanti alla solita nullità televisiva e si racconta la propria grande “carica trasgressiva”, e il pubblico bue applaude imbeccato dai cartelli.

Ormai non si danno più giudizi morali, fa poco chic, e anche i comportamenti più degradanti passano per gossip e vengono dipinti come “curiosità”, non su VoxNews. Qui le troie vengono chiamate col loro nome.

Soprattutto quando queste stesse “donne” danno giudizi morali sulla società e vorrebbero insegnare agli altri come comportarsi: farsi insegnare da una come lei a comportarsi? Na…

Una società ha bisogno di “giudizi morali”. Non è vero che “ognuno fa quello che vuole”, o meglio, lo fa, ma deve anche subire il giudizio degli altri. Questo se si vuole una società sana e coesa.

Oggi la vera trasgressione è la normalità.




3 pensieri su “Madri gay: “Sono stata con otto uomini contemporaneamente””

  1. Se uno ha una morale sessuale disturbata è libera di averla, ma non deve propagandarla, perché propagandarla significa convincere gli altri che quello che fa è giusto, anche se in realtà non lo è…..allora per par condicio, ritengo sia giusto anche propagandare quelle poche ragazze che arrivano ancora vergini al matrimonio, così le teenager potranno essere libere di poter scegliere se seguire uno dei due modelli, altrimenti l’imposizione mediatica di uno solo dei due, è da regime totalitario.

    Non nascondo che essendo sostenitore di una sana morale sessuale, propendo per il modello opposto a quello proposto dalla Nannini, per cui anch’io le etichetto in quella maniera come fa l’articolo.

  2. e te ne vanti?…e le pecore buoniste applaudono all’unisono imbeccate dai media dalla Ue e da tutto il “sistema” che tutto approva…e nulla vieta..in apparenza..troppa libertà porta al dispotismo..ebbene si..la normalità è la vera trasgressione

  3. Stanno inculcando ai nostri figli il degrado più assoluto… il sesso è una cosa tanto bella se fatta col proprio amato partner…. mi domando perchè vogliono farcelo buttare nel gabinetto!
    Non dico che bisogna arrivare vergini al matrimonio, però buttare via se stessi no!

    Ma il sesso non è l’unica minaccia per i nostri figli!

Lascia un commento