Incontro segreto Usa-Nordcorea: nulla di fatto, domani test nucleare?

Condividi!

Un alto funzionario del Dipartimento di Stato americano ha incontrato segretamente un esponente del governo della Corea del Nord a New York nel mese di marzo.

Clifford Hart , inviato speciale del Dipartimento di Stato per gli ormai defunti colloqui a sei, ha incontrato il vice ambasciatore della Corea del Nord alle Nazioni Unite Han Song-Ryol a metà marzo, poco prima che la Corea del Nord iniziasse la sua serie di dichiarazioni provocatorie e azioni minacciose. L’incontro è stato fatto per mezzo di ciò che è noto negli ambienti diplomatici come il “Canale di New York”, il metodo più comune di comunicazione diretta tra Washington e Pyongyang.

Nessun vero progresso è stato fatto nel corso della riunione segreta e nessuna nuova offerta è stata fatta da funzionari degli Stati Uniti che hanno semplicemente ribadito l’invito dell’amministrazione per la Corea del Nord di evitare azioni provocatorie, nonché la sua offerta per un ritorno alla diplomazia se la Corea del Nord si impegnasse ad assolvere i suoi obblighi internazionali e perseguire un percorso di denuclearizzazione. La delegazione nordcoreana ha semplicemente accettato di comunicare le richieste a Pyongyang. Con pochi risultati, a quanto pare.

Per esperti esterni critici dell’atteggiamento che l’amministrazione Obama ha per la Corea del Nord, atteggiamento che si basa sul principio della “pazienza strategica”, l’incontro è solo l’ultima indicazione che la politica dell’amministrazione è stagnante.

“Purtroppo, il New York canale, che in passato è stato un importante collegamento di comunicazione tra Pyongyang e Washington, sembra essere diventato un luogo in cui vengono scambiati punti di vista,” secondo l’ex negoziatore nucleare Wit Joel. ” E’ particolarmente deludente vista la crisi attuale.”

Più di recente, il “Canale di New York ” è stato utilizzato per avvisare il Dipartimento di Stato poco prima che la Corea del Nord testasse una bomba nucleare per la terza volta nel mese di febbraio. La Corea del Nord prevede di testare un missile a medio raggio balistico mercoledì e un altro avvertimento potrebbe venire oggi all’amministrazione Obama via l’ufficio di rappresentanza della Corea del Nord presso le Nazioni Unite

“E ‘stato il principale canale di comunicazione tra il governo della Corea del Nord e il governo degli Stati Uniti. Non ci sono altri canali che utilizziamo”, ha detto Hart, un ex funzionario riguardo questo “canale” ufficioso.

Han, il funzionario nordcoreano principale che gestisce il canale di New York, rappresentò la Corea del Nord anche in due incontri non ufficiali con gli interlocutori degli Stati Uniti nel 2012, uno a Singapore e uno a Dalian, Cina . Hart ha partecipato ad entrambe le riunioni.

Il Dipartimento di Stato ha rifiutato di commentare la riunione di marzo a New York, in linea con la sua reticenza passata.

“Hanno paura delle loro ombre,” ha detto l’ex funzionario. “Nessuno deve sapere che in realtà comunicano con queste persone perché devono essere dipinti all’opinione pubblica americana come ‘cattivi'”.




Lascia un commento