LIVORNO: DISCARICA LIMONCINO LA PROVINCIA RISCHIA DI PAGARE 54 MILIONI DI EURO

Condividi!

Come risarcimento nell’ azione legale intentata dalla societa’ ” Bellabarba “, ritenutasi danneggiata dopo le note vicende giudiziarie che hanno bloccato i lavori mettendo a repentaglio l’ esistenza stessa della societa’ di escavazioni. Sulla contesa legale, vi sono le autorizzazioni ai lavori firmate ed autorizzate dalla Provincia di Livorno, autorizzazioni che pero’ si sono rivelate il classico ” buco nell’ acqua ” perche’ la discarica e’ stata poi posta sotto sequestro giudiziario e per infiniti contrasti con il comitato anti Cava, costituito dai battaglieri residenti del Limoncino che hanno evidenziato problematiche relative alla sicurezza ambientale della zona e relative alla questione di strade private fatte diventare dalla mattina alla sera strade comunali, per permettere il passaggio dei grossi mezzi di escavazione. Un pasticicciaccio brutto che fa male anzi malissmo il presidente della Provincia di Livorno a ” minimizzare “, perche se in tribunale vincono le richieste risarcitorie della societa’ Bellabarba, chi li paga i 54 milioni di euro di danni??? Bella domanda alla quale purtroppo e’ facile rispondere…..
OSSERVATORE TOSCANO


Fonte: Il Monitore Toscano




Lascia un commento