TENTATO STUPRO A QUERCIANELLA ( LIVORNO ): EPISODIO GRAVISSIMO

Vox
Condividi!

Che a Quercianella ( Livorno ) la situazione fosse fuori controllo, su questo spazio informativo e di commenti , lo avevamo piu’ volte segnalato. Vi e’ una presenza abnorme di extracomunitari , principalmente venditori abusivi che risiedono in vari residence ed appartamenti della zona, appartamenti trasformati in magazzini dei prodotti taroccati. Ma oltre agli abusivi ci sono molti prgiudicati e spacciatori di droga, perché con la crisi che colpisce anche il commercio abusivo, questi extracomunitari , spesso clandestini si dedicano ad attivita’ illecite e più redditizie come lo spaccio di droga. Già due anni fa la polizia municipale di Livorno fece un  blitz nella pineta adiacente al famoso
residence ” Dakar “, dove fu scoperta una discarica di auto rottomate trasformate in deposito merce contraffatta. Auto arrugginite, con  batterie ed olii combustibili altamente inquinanti, lasciate in pineta come nulla fosse. Ma la situazione oggi a Quercianella e’ nettamente peggiorata, perché questi extracomunitari sono aumentati in modo abnorme e controlli da parte delle forze dell’ ordine sono assenti. Va detto che un altra piaga che colpisce Quercianella, sono i furti in abitazione, fenomeno aumentato in maniera spaventosa, ed anche in questo caso, i residenti chiedono da anni, ed invano piu’ controllo del territorio che assolutamente non c’ e’ mai stato, mentre la frazione di Quercianella scivola sempre piu’ nel degrado urbano, tra rifiuti, e arredi architettonici pubblici e privati in abbandono. Quercianella che nei primi anni del 900” era un centro turistico alla moda, oggi vive nel più completo squallore e se aggiungiamo la paura dei residenti per una immigrazione  incontrollata e fonte di pericoli per l’ ordine pubblico il quadro disastroso e’ completo. Un’ altra perla della maggioranza di sinistra che malgoverna Livorno.
Tornando all’ episodio gravissimo del tentato stupro , esso e’ stato compiuto in pieno pomeriggio , in via del Littorale nei confronti di una ragazza di 19 anni davanti al proprio cancello di casa. E’ incredibile che una studentessa che torna a casa non sia piu’ sicura ed alla merce di loschi individui che dovrebbero essere speditamente caricati su un C 130 per il rimpatrio immediato.
OSSERVATORE TOSCANO

Vox


Fonte: Il Monitore Toscano