DISASTRO SANITA’ TOSCANA: MENO 2000 POSTI LETTO…

Condividi!

Ospedalieri , e’ questa la cura draconiana che l’ assessore alla sanita’ regionale Marroni ha illustrato in consiglio regionale. Vi sono con questi tagli, piccoli ospedali a rischio chiusura e tra questi Pontremoli, Barga, Castelnuovo Garfagnana, Bibbiena, Orbetello, Figline Valdarno e altri ospedali minori che gia’ corrono il rischio di essere soppressi, vedi Cecina Volterra e Portoferraio all’ Elba…
Probabilmente in queste citta’ toscane sta gia scattando la mobilitazione rivolta contro le decisione del consiglio regionale , manifestazioni di protesta anche clamorose…. Ma in questo drammatico taglio di risorse alla sanita’ toscana, sono coinvolti anche ambulatori e distretti sanitari, da sostituire con le
” improbabili ed aleatorie ” case della salute ancora da costituire . In questo quadro drammatico di tagli alla sanita’ dei Toscani, l’ assessore Marroni, ha avuto ” il coraggio ” di dire ai giornalisti che seguivano i lavori del consiglio regionale,  ” che in Toscana si muore di meno e si vive piu’ a lungo,
gli uomini a 84,4 anni di eta’ mentre le donne a 84,4 contro i 79 della media nazionale “. Questa e’ l’ insopportabile pillola propinata dall’ assessore regionale, per tentare di negare le elementari apparenze di quello che e’ letteralmente un piano di DISMISSIONE, della sanita’ pubblica in Regione. Per far fronte ad un deficit sanitario che viaggia oltre il mezzo miliardo di euro, tra spechi e malversazioni di cui si sta occupando la magistratura  , si colpiscono sempre i cittadini, i malati, mentre i carrozzoni come la Società’ della Salute, incostituzionali per la Corte di Costituzionale, l’ elevato numero di asl toscane, gli alti emolumenti dei direttori asl con cifre dai 160.000 -180.000 euro permangono, senza che siano valutati i risultati operativi di gestione, essendo le nomine ai vertici sanitari di natura politica e non improntata a criteri manageriali. Un piano sanitario di tagli drammatici, non solo contestato dalle opposizioni in consiglio regionale, che hanno pero’ sempre piu’ voce flebile ed azioni politica impalpabile, ma soprattutto contestato sempre piu’ da settori dello stesso Pd sempre piu’ insofferenti per il governatore Rossi e la sua gestione politica . Voci insistenti che danno l’ assessore Marroni sostituito con un Politico, magari senese, per compensare il siluramento dell’ ex assessore ai trasporti Ceccobao.
OSSERVATORE TOSCANO

Nella foto gli Spedali Riuniti di Livorno
Fonte: Il Monitore Toscano




Lascia un commento