Un uomo allo sbando: dopo Saviano “consulta” Don Ciotti

Condividi!

“Bersani e’ un uomo duro, non molla facilmente. Ce la mettera’ tutta per trovare una soluzione. C’e’ uno spirito di servizio per il bene del Paese”. Lo ha detto don Luigi Ciotti, al termine dell’incontro con Pierluigi Bersani nell’ambito delle consultazioni di governo.

“Noi esprimiamo riconoscimento, perche’ e’ da anni che chiediamo ascolto ed e’ la prima volta che questo accade -ha aggiunto don Ciotti-. E’ importante che ci sia un ascolto delle storie e delle speranze delle persone. O la politica recupera attenzione per chi e’ in difficolta’ o non e’ politica”.

Che Bersani sia un uomo “duro” – di comprendonio – non ci piove. E’ l’unico a non avere ancora capito di non avere vinto le elezioni. E questa pantomima di perdere giorni in “consultazioni” con entità ridicole come Don Ciotti e Camusso – quanti voti hanno in Parlamento? – è la dimostrazione scenica di un uomo mentalmente allo sbando.

Chi sarà il prossimo a riceve la visita di Bersani? Schettino?




Lascia un commento