Le priorità della Boldrini: la cittadinanza agli immigrati

Condividi!

La cittadinanza ai figli immigrati “e’ qualcosa a cui dobbiamo lavorare il prima possibile”. Lo ha detto Laura Boldrini, presidente della Camera durante la marchetta registrazione fatta all’insulso Fazio di ‘Che tempo che fa’. “E’ una questione di civilta’. Gli amici dei nostri figli -ha aggiunto- non possono non essere italiani”. Saranno amici dei suoi figli. Ma attenzione, questa disadattata divenuta presidente della Camera ad esemplificarne la totale decadenza, e solo perché in un mondo di mediocri è il più incapace ad essere assurto ad alti livelli, è interessata al tema, solo per raccattare i voti che gli Italiani – quelli veri – non le daranno mai. E’ l’arroganza di chi vuole rappresentare la visione della maggioranza, dal basso del suo 2%.




4 pensieri su “Le priorità della Boldrini: la cittadinanza agli immigrati”

  1. Io amici immigrati nati in Italia non ne ho e sinceramente non mi interessa neppure averne: ecco a voi la Boldrini, grosso esponente del totalitarismo immigrazionista. Poi è stata intervistata da Fazio, che è notoriamente di sinistra, e quindi xenofilo.

  2. Mi chiedo quanto guadagni Fazio ,quanti figli possa avere da mantenere e se veramente pensi che la signora Boldrini abbia delle idee cosi adatte all’attuale momento economico italiano.Perchè entrambi non si trasferiscono in Africa ,magari in qualche missione? Lì si che si renderebbero utili.Io e mio marito non arriviamo neppure alla fine del mese.Capisco che ai nostri politici interessino anche i voti degli extra comunitari,ma agli italiani chi pensa?

  3. Boldrini xenofila, se tanto ti piace quella gente ti lancio una sfida: passeggia DA SOLA in una via frequentata solo dai tuoi amici immigrati o zingari. Ovvio che non lo farai mai, devono essere gli altri italiani, specie le donne a subire, tanto con la tua auto blu che rischi corri. Il discorso del fare “i gay con il culo degli altri”

Lascia un commento