“Uccido tuo figlio se non mi dai i soldi”: così muore un bimbo di 13 mesi

Condividi!
Uno dei due assassini: Demarquis Elkins, 17

Due teenager africani sono stati fermati dalla polizia negli Stati Uniti per aver assassinato a sangue freddo un bimbo di 13 mesi a Brunswick, in Georgia, durante una rapina ai danni della madre del bimbo.
Si tratta di un ragazzo di 17 anni e di un quattordicenne.

Antonio, il piccolo assassinato
La donna, Sherry West, stava portando a spasso il figlioletto Antonio sul passeggino non lontano da casa, quando all’improvviso due ragazzini africani (o afroamericani in neo-lingua) le hanno sbarrato la strada. “Uccido tuo figlio se non mi dai i soldi”, ha detto il 17enne, mostrando una pistola. La giovane madre ha risposto: “Lo giuro, non ne ho” .

“Bene, allora lo uccido”, e ha aperto il fuoco, sparandogli un colpo in testa.

“Li ho implorati di non uccidere il mio bambino ma non è servito a niente”. Si dispera la madre. Il rapinatore-adolescente ha mirato alla testa del piccolo Antonio, 13 mesi, e l’ha freddato senza pietà. Il piccolo era nel suo passeggino.

Questa è la società multietnica che le boldrini e i bersani con la complicità dei berlusconi vogliono importare in Italia.




6 pensieri su ““Uccido tuo figlio se non mi dai i soldi”: così muore un bimbo di 13 mesi”

  1. Siamo un popolo di deficienti abbiamo creduto alle menzogne della Boldrini e di tutta la melma politica che ha fatto riempire il paese con tutti gli sbandati del mondo.Negli anni 90 noi fummo i primi a santificare la guerra inter etnica della ex jugoslavia dicemmo allora che tutte quelle etnie non potevano fare altro che scannarsi solo Tito li poteva tenere uniti.Ora noi con 125 etnie del mondo presenti costantemente nel nostro sciagurato paese come cazzo pensiamo che vada a finire,siamo imbecilli e ci meritiamo la Boldrini e tutto il resto.

Lascia un commento