A MARINA DI MASSA UN NUOVO CAMPO NOMADI???

Condividi!

E’ quello che si chiedono i residenti della frazioni massesi di Bondano e Ricortola  a Marina di Massa, da quando un privato di Ivrea ha acquisito un terreno di 1500 m quadri che lo ha subito recintato con palizzate alte 40 cm. I residenti delle frazioni interessate temono che sia l’ inizio di un insediamento abusivo di un nuovo gruppo di nomadi, e per questo si sono rivolti ai consiglieri comunali di centrodestra, all’ opposizione di questa fallimentare giunta Pucci, che sta riempiendo lettaralmente Massa, di insediamenti di nomadi, che hanno portato un aumento vertiginoso dei furti , del crimine , delle rapine e che per questo hanno portato i massesi a vivere nella paura  e nel terrore.
I consiglieri comunali di centrodestra Benedetti e Amorese, in merito a questo terreno recentemeno acquisito, ricordano che esso e’ perennemente allagato e denunziano gia’ da ora il pericolo di abusi edilizi di ovvio carattere anche penale.

OSSERVATORE TOSCANO

un insiediamento di nomadi: ovunque degrado discariche  e criminalita’: grazie sinistra toscana…




Lascia un commento