Giannino ci ricasca: “ero magistrato, ma rifiutai l’assegnazione”

Condividi!

Giannino: “mi laureai in giurisprudenza, feci il tirocinio, stavo per entrare in magistratura, ma poi rifiutati“…Ma è falso.

E dopo il Giannino “masterizzato” e quello laureato, abbiamo anche il Giannino magistrato – Nel 2009, in un blog si parlava del processo Mills – qui la fonte – e il candidato premier di Fare, rispondendo ad un altro utente, che lo invitava a dire quale fosse l’origine delle sue competenze giuridiche, Giannino rispose: “..sbagli nel pensare che siano chiacchiere ripetute orecchiate dagli avvocati, sbagli nel dire che i miei argomenti “non stanno nè in cielo né in terra”, e provo a dartene gli estremi. con misura, perché non mi sembra utile dire a chi non la pensa come me che viene dal pianeta rosso…”. E poi: “no, non esercito. dopo il prescritto tirocinio, ormai 22 anni fa superai scritti e poi orali del concorso per l’accesso alla magistratura, ma rifiutai l’assegnazione a ruolo, allora ero portavoce nazionale del Pri”.

Ormai quella che viene fuori è la figura di uno stravagante mitomane, direi quasi “bipolare”. Un individuo che si inventa di tutto e di più. Divertente, non c’è che dire.




Lascia un commento