Tamburi di guerra in Corea

Condividi!

In una riunione di emergenza della difesa, il leader della Corea del Nord ha emesso una serie di ordini che comprendono la conclusione dei preparativi per un nuovo test nucleare, riporta il Daily Joongang.
I media di stato hanno anche riferito che Kim ha ordinato ai suoi ufficiali di adottare “efficaci misure di alto profilo.”
Anche se è stato anticipato che Pyongyang andrà avanti con quello che sarà il terzo test nucleare del regime, nonostante le pressioni internazionali ad astenersi dal farlo, gli analisti avevano previsto che l’esplosione sarebbe stata in concomitanza con il compleanno il 16 febbraio di Kim Jong-il, l’ex leader che è morto alla fine del 2011, o l’inaugurazione del nuovo governo della Corea del Sud nove giorni dopo.
I rapporti ora suggeriscono che la dimostrazione di potenza nucleare della Corea del Nord è più imminente.
Nel marzo 1993, la Corea del Nord mise la nazione sotto legge marziale poco prima che annunciasse il ritiro dal Trattato di non proliferazione delle armi nucleari. Il regime ha anche ordinato alle sue truppe di essere pronte alla guerra.

I preparativi di Pyongyang sono stati corroborati da funzionari del governo della Corea del Sud e fonti a Pechino, con le immagini di sorveglianza satellitare che suggeriscono che il luogo dell’esplosione è stato sigillato in tempo per il test al sito di Pyunggye-ri.
La Corea del Nord ha effettuato la sua prima prova nucleare nel mese di ottobre 2006 e ha effettuato una seconda detonazione sotterranea nel maggio 2009.
L’ultima prova è una risposta diretta alle critiche internazionali del lancio di un razzo a dicembre che Pyongyang ha affermato fosse per scopi pacifici. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha concluso all’unanimità che si trattava di un test-lancio di un missile balistico intercontinentale.
Lee Myung-bak, presidente della Corea del Sud, ha ordinato ai militari di essere pronti ad una “risposta forte” a qualsiasi provocazione dalla Corea del Nord.




Lascia un commento