Voti Casini e voti per le adozioni gay

Condividi!

Povero Cardinal Bagnasco, e poveri redattori dell’OR, si sono stesi a tappetino per la “salita in campo” del Prof e lui li ripaga mettendo in lista esponenti dell’omosessualismo militante nonché il proprietario di un sito sequestrato mesi fa perché conteneva immagini oscene di bambini – bè, su questo potrebbero, alcuni di loro, anche trovare una convergenza – e visto che al Senato ci sarà un ‘LISTONE UNICO’ di Udc-Monti-Fli, gli elettori del chierichetto Casini, si troveranno ad esprimere un voto che porterà in parlamento le punte di diamante – si fa per dire – del mondo gay.

Se ne è accorta la Binetti che si chiede quale linea terrà l’agenda Monti, e soprattutto quanto lei e l’Udc possano convivere con gli attivisti gay in lista.

Voti Casini, e voti per le adozioni gay.




Lascia un commento