Allarme Sanità: tagliati 7.389 posti letto

Condividi!

Oltre 7.300 posti letto in meno negli ospedali. È il taglio previsto dalla riorganizzazione della rete ospedaliera, alla luce dei parametri fissati dal Governo Monti.

I posti letto passano dai 231.707 censiti al primo gennaio 2012 a 224.318 dopo la spending review: i posti per acuto devono essere ridotti da 195.922 a 181.879, con un taglio di oltre 14 mila unità, mentre quelli per la post-acuzie devono aumentare da 35.785 a 42.438. Il saldo finale è di 7.389 posti in letto in meno nel complesso, con differenze anche significative fra le regioni.

 




Lascia un commento