E’ la sinistra ad organizzare le rivolte degli immigrati, svolta indagine DIGOS

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Gli investigatori dell’Ufficio immigrazione della Questura di Torino ne sono certi: dietro le rivolte nel locale Centro di permanenza per il rimpatrio, e quelle dello scorso dicembre, nei Cpr di Caltanissetta, Trapani e Bari c’è una “regia comune” di estrema sinistra.

Tra le ipotesi è che a pianificare le azioni di protesta siano esponenti della cosiddetta galassia “antagonista”, quella da cui proviene Casarini, tanto per capirci. Lui ce li traghetta, loro lavorano perché rimangano qui.

L’ipotesi è sostenuta da un’indagine della Digos: gli estremisti incitavano i clandestini alla rivolta concordando azioni simultanee all’interno e all’esterno della struttura con bigliettini lanciati in palline da tennis.

Stando ai dati forniti dalla Questura, solo il 10% delle persone che si trovano al Cpr di Torino sono incensurate. Il restante 90% ha alle spalle gravi precedenti penali per omicidio, lesioni, maltrattamenti, violenza sessuale anche di gruppo.

In diversi casi, alcuni dei trattenuti sono sospettati di avere contatti con il terrorismo islamico.

Sardina islamica invitata in Parlamento dall’estrema sinistra: finanziamenti ad Hamas?

Tesi che trova sostegno anche nell’ultimo report dei Servizi, che ha rilevato la principale minaccia interna nella saldatura tra estrema sinistra e immigrati, da utilizzare come teppisti: un po’ come in epoca romana i patrizi utilizzavano gli schiavi contro i plebei

In difficoltà per il mancato ricambio generazionale, gli italiani non se li filano più, l’estrema sinistra punta sull’arruolamento della popolazione straniera: “L’eterogenea galassia dell’antagonismo si è distinta soprattutto per il tentativo di superare una persistente tendenza alla “parcellizzazione delle lotte”, così da dare maggiore compattezza al fronte della contestazione. In tale quadro, ha assunto specifico rilievo strategico, nelle progettualità antagoniste, il coinvolgimento nelle mobilitazioni della popolazione straniera, ritenuta, in particolare dai segmenti più oltranzisti, un bacino di reclutamento “capace di produrre conflitto”.

Bombe per impedire il rimpatrio degli immigrati: sgominata cellula terrorista




5 pensieri su “E’ la sinistra ad organizzare le rivolte degli immigrati, svolta indagine DIGOS”

    1. Una bella retata, immigrati e comunisti poi si requisiscono delle vecchie bananiere, li si pigia nelle stive, timoni bloccati sulla rotta x l’africa e via!Fuori dai coglioni!!!!
      P.s. Qualche sforacchiata agli scafi così si può scommettere su chi arriva!

  1. Una bella retata, immigrati e comunisti poi si requisiscono delle vecchie bananiere, li si pigia nelle stive, timoni bloccati sulla rotta x l’africa e via!Fuori dai coglioni!!!!
    P.s. Qualche sforacchiata agli scafi così si può scommettere su chi arriva!

Lascia un commento