Equipaggio italiano rimane ostaggio in Tunisia



L’equipaggio del peschereccio Anna Madre, da una settimana a Sfax dopo il sequestro ad opera delle autorità tunisine, non potrà fare ritorno in Italia perché “bloccato per motivi burocratici” nel paese maghrebino. L’hanno detto i familiari dei marinai che vivono a Mazara del Vallo.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’annuncio del loro ritorno, previsto in serata, era stato dato dall’armatore del peschereccio, Giampiero Giacalone



Lascia un commento