Profughi: in Italia un esercito di 10 mila ladri e spacciatori



Fino ad oggi ci si doveva basare sui fatti di cronaca per avere un’idea del numero abnorme di profughi che spacciano. Non si avevano numeri precisi.

Ieri l’Ansa si è lasciata sfuggire un dato. Sui circa 2000 fancazzisti attualmente ospitati a Genova, sono circa un centinaio coloro che sono stati sorpresi a spacciare droga. Poi, ovviamente, ci sono quelli che non sono stati sorpresi. Ma anche rimanendo al dato dei soli denunciati, siamo ad un numero abnorme.

VERIFICA LA NOTIZIA

Visto che Genova non ha nulla di diverso che la renda per lo spaccio particolarmente attrattiva rispetto ad altre città italiane, significa che in Italia abbiamo almeno – quelli beccati – 10 mila profughi spacciatori. Se teniamo conto che i denunciati per spaccio sono in genere ogni anno circa 50 mila, abbiamo aumentato l’offerta del 20% grazie al traghettamento umanitario gestito dal PD.

Ma quelli denunciati non sono ovviamente tutti i profughi spacciatori. Se guardiamo alle statistiche, per un reato come il furto su 10 ladri ben 9 la fanno franca. Per lo spaccio i numeri dovrebbero essere simili, anche se non ci sono statistiche ufficiali visto che a differenza del furto la ‘vittima’ non denuncia. Se questo è vero, tra denunciati e non ci sarebbero in Italia 100 mila spacciatori. La metà dei nostri ospiti. Il che conferma quanto si legge nelle cronache quotidiane.



Lascia un commento