Terremotata 95enne sfrattata da casetta di legno

”Mi devono ammanettare se vogliono cacciarmi: dalla mia casa mi porteranno via solo da morta”. Giuseppa Fattori, 95 anni tra due mesi, sfollata nella casetta di legno che i familiari le hanno fatto costruire in un terreno di loro proprietà a San Martino di Fiastra, ma sfrattata per abusivismo, lo ha ripetuto agli oltre 100 manifestanti che oggi si sono ritrovati davanti alla casetta, per darle sostegno.

Terremotati dei comitati La terra trema noi no, Io non crollo, Salviamo Peppina, e semplici cittadini. La Regione intanto ipotizza una sanatoria.

”Quello che serve è una legge straordinaria” aggiunge Diego Camillozzi, del comitato La terra trema noi no.

VERIFICA LA NOTIZIA

No, quello che serve è un po’ di buonsenso. Una 95 enne si lascia dove vuole stare, a meno che non ci siano pericoli. E anche se ci sono, è una sua scelta. Si abbattono i campi nomadi, non le casette di leggo delle vecchiette italiane.



Lascia un commento