Profugo si masturba in centro: ‘Tanto PD l’ha depenalizzato’



Molti cittadini l’avevano denunciato: visto compiere atti osceni nella zona di Agna, proprio sul confine con Cavarzere e con il Polesine, nel triangolo dei profughi.

In paese si era generata una vera e propria psicosi del “masturbatore molesto”, con numerose segnalazioni alle forze dell’ordine di un giovane di colore che era stato visto masturbarsi anche in pieno centro davanti a dei passanti.

Alla fine è stato individuato: è un richiedente asilo nigeriano che è stato fermato e identificato con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico. Tanto il PD li ha depenalizzati.

VERIFICA LA NOTIZIA

Durissima la reazione del sindaco di Agna, Gianluca Piva, che ha annunciato anche di essere al lavoro per emettere un’ordinanza di Daspo urbano contro bivacco e accattonaggio. Il Daspo va dato a quei criminali politici che ci governano senza essere mai stati eletti.



Lascia un commento