Immigrati seminudi prendono a sprangate passanti e auto



Armati di pali di legno staccati da una recinzione, li hanno branditi seminando il panico tra chi rincasava dopo aver trascorso la serata fuori, soprattutto ragazzi. Erano le due, nella notte tra sabato e domenica.

I due immigrati, a torso nudo, giovani, meno di 30 anni, hanno distrutto le auto prendendole a bastonate con i paletti sradicati. Tettucci ammaccati e vetri infranti: molte auto sono state vandalizzate con i passeggeri dentro.

Hanno minacciato, armati, i passanti, anche ragazze che impaurite si sono rinchiuse in macchina. Poi hanno continuato terrorizzando lungo le strade del quartiere e urlando lungo il tragitto e prendendo di mira tutto ciò che capitava loro sotto mano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Chi li ha visti ha riconosciuto due egiziani che già altre volte avevano provocato danni. In molti, ieri, si sono presentati alla caserma dei carabinieri per sporgere denuncia. I testimoni parlano di una situazione che va avanti da diverso tempo, con urla e vandalismi sempre a opera delle stesse persone. Le forze dell’ordine sono intervenute quando i due si erano già dati alla fuga.

Individui del genere vanno espulsi. Ancora meglio abbattuti sul posto.

Tempo fa scrivemmo di simili ‘situazioni’ in Sudafrica (foto in alto), vaticinando senza tema di smentita che presto lo stesso sarebbe avvenuto in Italia.



Lascia un commento