Stupro Rimini, Padre branco: “Cose che capitano, presto liberi” – VIDEO



“Spiace per la ragazza polacca e per il trans, è una cosa brutta che non si fa, ma è capitata. Spero che (i miei figli) escano bene, puliti, senza più quelle compagnie, perché sono giovani, sono ragazzini, due anni, tre, escano per lavorare, fare le loro vite, una famiglia’ significa non aver compreso per nulla la gravità e l’orrore delle violenze”.

Primo punto, cosa ci fa ancora in Italia, nella casa popolare, questo delinquente ai domiciliari e clandestino. Vero Minniti?

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo punto, i suoi figli devono morire in carcere.



Lascia un commento