Profughi picchiano operatori e li mandano all’ospedale



Violenti scontri all’interno del centro accoglienza per immigrati. Alcuni operatori della comunità, feriti, sono finiti in ospedale. E’ accaduto nella notte tra il 9 e il 10 settembre all’interno della struttura sita in via Luigi Volpicella, a Barra, nella periferia di Napoli.

Gli operatori sono stati aggrediti dai cosiddetti profughi, sono stati danneggiati i computer e due lavoratori sono stati feriti. Gli uomini sono entrambi di Napoli, un 44enne e il suo collega di 50 anni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Questo è solo l’ultimo dei tanti episodi di violenza all’interno delle strutture atte all’accoglienza dei fancazzisti. Ricordiamo Calvizzano, dove un prifugo nigeriano violentò e picchiò una donna all’interno del centro accoglienza.



Lascia un commento