Liberato padre Thomas, in mano islamica per 18 mesi



Il salesiano missionario don Thomas Uzhunnalil, sequestrato oltre 18 mesi fa in Yemen da un gruppo di terroristi islamici, che più volte ne avevano annunciata l’esecuzione, è stato liberato.

Ad annunciare la notizia sono stati i media indiani, secondo i quali il religioso salesiano si trova ora a Muscat, in Oman. La conferma ufficiale è arrivata da un tweet del ministro degli Esteri indiani, Sushma Swaraj.

PRETE CATTURATO DA ISIS SI APPELLA A BERGOGLIO: “SALVAMI” – VIDEO CHOC

Era stato rapito da un commando di islamici armati il 4 marzo 2016, durante un attacco alla casa delle Missionarie della Carità di Aden, in Yemen, nel quale vennero massacrate 16 persone, tra cui 4 religiose.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento