DISASTRO A LIVORNO, MORTI E DISPERSI: FAMIGLIA DISTRUTTA – VIDEO



E’ di 5 6 7 morti e 3 2 dispersi 1 disperso il bilancio dell’ondata di maltempo che ha colpito la zona di Livorno, secondo i vigili del fuoco della città toscana. Quattro corpi sono stati trovati in uno scantinato, un’intera famiglia distrutta, un altro nella zona di Monterotondo-Montenero.

Nella zona durante la notte si è abbattuta un’ondata di maltempo che ha causato frane e smottamenti.

La stazione dei treni di Livorno inagibile dalle 3 della notte scorsa perché allagata e linea ferroviaria Tirrenica interrotta tra Pisa e Campiglia, nel Livornese, con i convogli deviati via Firenze-Pisa. Lo rende noto Rfi in merito ai problemi creati dalle forti piogge che hanno interessato Livorno, Pisa e la costa. “I treni a lunga percorrenza sono deviati via Firenze-Pisa – spiega Rfi -. Per i treni regionali Trenitalia ha attivato servizi sostitutivi con autobus tra Pisa e Campiglia, che saranno effettuati compatibilmente con la viabilità stradale. Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana stanno lavorando per ripristinare le condizioni di sicurezza per la circolazione ferroviaria”.

Un’altra tragica dimostrazione di come l’Italia sia troppo densamente abitata per la morfologia del territorio e quindi troppo sensibile a disastri causati dal maltempo. Dovremmo profittare del calo demografico per recuperare ‘spazio’ e rendere queste tragedie meno probabili liberando la natura (i torrenti) dal troppo cemento. Invece, criminali come la Bonino, dopo essere stati artefici del calo demografico, vogliono riempirlo con immigrati.

La richiesta, l’esigenza, il grido di dolore di ogni ambientalista dovrebbe essre ‘immigrazione zero’.



Lascia un commento