Ragazzina di 14 anni violentata da 40 Islamici



Una studentessa ha denunciato di essere stata stuprata da 40 musulmani in un’ordalia durata 8 mesi nell’isoletta di Ban Koh, nella provincia islamica di Phang Nga.

La vicenda è resa ancora più particolare dal fatto che la popolazione del villaggio non supera le 100 unità. In pratica tutti i maschi del villaggio hanno violentato la bambina di meno di 14 anni. Il che ci fa capire quali siano le abitudini di un certo tipo di popolazioni (guarda caso le più brutali finiscono sempre per abbracciare l’Islam) che pensano lo stupro “sia peggio solo all’inizio”.

Gli stupri di gruppo subiti dalla ragazzina avvenivano di notte, quando i suoi genitori che raccoglievano gomma dagli alberi uscivano per lavorare.

VERIFICA LA NOTIZIA
Lì è normale. Lo sta diventando anche qui.



Lascia un commento