Stupri Rimini: capobranco congolese è Islamico



IL capobranco degli stupratori migranti di Rimini, connazionale della Kyenge, è un profugo musulmano.

Lo si scopre analizzando il suo profilo Facebook, dove tra le altre ‘passioni’ spunta anche quella per Islam religione della verità:

Il mix africano e islamico, che noi ormai definiamo ‘afroislamico’, è devastante per le società invase.

VERIFICA LA NOTIZIA
Intanto è scattato il giusto linciaggio, purtroppo al momento soltanto virtuale del capobranco congolese, l’unico del quale possiamo avere una foto e il nome, visto che gli altri sono presunti minorenni.

Stupri Rimini: Butungu, linciaggio virtuale contro capobranco



Lascia un commento