Stupro a Milano, il racconto della donna 81 anni: “Il Nero mi diceva ‘Ti voglio'”



La 81enne ha raccontato quei momenti di terrore: “Gli ho offerto dei soldi (ormai le donne sono costrette a pagare gli occupanti per non farsi stuprare) implorandolo di lasciarmi andare”, ha detto la pensionata milanese che stava facendo una passeggiata come sua abitudine. Inconsapevole che al tempo dell’immigrazione passeggiare è diventato un atto di estremo coraggio.

Ad un certo punto ha visto un ragazzo che le si avvicinava. All’apparenza non aveva uno sguardo o un fare minaccioso, ma dopo pochi secondi – aggiunge la donna – le avrebbe detto: “Ti voglio”.

“Era nero – precisa la donna – vestito di nero o comunque di scuro, di età apparente intorno ai 30 anni, forse qualcosa di più. Parlava abbastanza bene italiano”.

“Ma ti rendi conto? Come fai a dire ‘ti voglio’, sono una donna anziana, ho ottant’anni. Ti prego. Ti posso dare tutto quello che ho in tasca, ma lasciami andare”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma la risorsa ha tirato fuori un coltello: “Me lo ha puntato alla gola – ha spiegato la vittima – e non ho più potuto far niente. Non avevo scampo”. Lo stupro.



Lascia un commento