Donna sequestrata da profughi è indagata per “lesioni aggravate”



Incredibile. E’ indagata dalla procura di Roma, per lesioni aggravate dall’uso di arma, la zia del 12enne che martedì è stata trascinata col figlio di 1 anno nel centro profughi (si fa per dire) di via del Frantoio a Roma.

“Trascinata dentro e picchiata dai profughi per difendere i figli” – VIDEO

VERIFICA LA NOTIZIA

In una informativa i carabinieri parlano di una colluttazione tra la donna e il fancazzista rimasto ferito dopo essere stato colpito con un oggetto. Il sequestro della donna e del bambino aveva innescato l’assedio dei residenti al centro di accoglienza.

Incredibile. Trascinano la donna, la sequestrano per un’ora, e indagano lei. Non i sequestratori.



Lascia un commento