Lidl cancella le croci dalle confezioni, per non turbare islamici



La Lidl colpisce ancora. In Belgio, la multinazionale ha applicato la Sharia ed eliminato le croci dalle cupole blu delle chiese nella confezione dei prodotti provenienti dalla Grecia. Tolte con Photoshop per non turbare i musulmani.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo le proteste si è giustificata spiegando che la politica aziendale evita di utilizzare simboli religiosi per non escludere alcuna credenza religiosa: “Siamo un’impresa che rispetta la diversità e questo desiderio è alla base della scelta adottata per questo imballaggio”.

Le multinazionali sono il vero pericolo per la democrazia. La loro politica è uccidere le differenze e creare un mondo per loro ideale: popolato da sudditi senza identità. E se ti ribelli,  vieni censurato da Facebook, Goolag e Twitter, fino a diventare una non persona digitale.



Lascia un commento