Profughi sgomberati con l’iPhone: “Vogliamo case popolari”



Un gruppo di migranti e di esponenti dei movimenti per la casa per gli immigrati, tra cui gli sgomberati dal palazzo di via Curtatone e quelli accampati sotto il portico di una chiesa in piazza Ss Apostoli, sta manifestando a piazza dell’Esquilino a Roma per protestare contro quanto emerso ieri dal vertice in Prefettura sull’emergenza abitativa Risposte considerate “non accettabili. Non sono soddisfatti delle case proposte, come sappiamo le vogliono in centro.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Ieri – affermano i movimenti – sia a noi che ai rifugiati è stato proposto il nulla: il solito censimento delle fragilità, la divisione dei nuclei familiari. Chiediamo una casa popolare”. I Movimenti degli immigrati protesteranno nel pomeriggio sotto il Campidoglio.



Lascia un commento