Roma, in palazzo occupato migranti avevano aperto un B&B per jihadisti



Per gli investigatoti era una vera e propria associazione a delinquere quella che gestiva l’immobile occupato da immigrati in via Curtarone con un vero B&B abusivo all’interno frequentato da terroristi islamici di passaggio.

All’interno di “Palazzo di indipendenza”, questa la scritta che campeggiava sulle brochure che sponsorizzavano il bed and breakfast abusivo nel centro di Roma, una reception sempre aperta e moduli per ottenere un posto letto, ma pure un badge personalizzato, dopo i controlli di un “comitato interno”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un’occupazione abusiva un “hotel” di fatto, incassi e registro presenze compresi. Per due anni la situazione è rimasta bloccata. Poi il blitz, ma ora Minniti ha bloccato gli sgomberi delle altre centinaia di ‘hotel’ abusivi gestiti da immigrati in tutta Italia.

Milizie popolari devono sgomberare questi covi di occupanti e jihadisti.



Lascia un commento