Piccoli terroristi crescono nelle nostre scuole: “Maiali cristiani, vi sgozzeremo”



Si susseguono le segnalazioni di piccoli estremisti islamici nelle scuole del Belgio

Gli insegnanti di una scuola materna nella città belga di Ronse hanno denunciato come i bambini musulmani diano segno di fanatismo islamico fin dalla più tenera età.

Nella relazione interna della scuola di Ronse sono descritti nel dettaglio i comportamenti di questi bambini: recitano versetti del Corano in arabo nel cortile della scuola mentre gli altri bambini giocano, non vanno a scuola il venerdì perché è giorno sacro dell’Islam, e si rifiutano di stringere la mano a chiunque sia del sesso opposto perché impuro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il documento comprende anche il caso di un bambino che ha minacciato di uccidere “gli infedeli”, ha chiamato “maiali” gli altri compagni non musulmani ed ha fatto più volte il gesto di passarsi il dito sulla gola per simulare lo sgozzamento.
E se pensate che questo non accada nelle nostre scuole, sbagliate. E’ solo meno evidente, perché l’immigrazione in Italia è relativamente recente. E non c’è lo Ius Soli.



Lascia un commento