Idea Minniti: immobili confiscati a Mafia regalati a immigrati abusivi



Minniti, esaltato dai media di distrazione di massa di ‘destra’, per il lavoro fatto dalle milizie libiche, si mostra per quello che è: un abusivo del PD.

L’ultima vergognosa idea è regalare gli immobili sequestrati alla Mafia a Mafia Capitale.

Utilizzare i beni confiscati alla criminalità organizzata. E’ una delle ipotesi più concrete allo studio per le linee guida sugli sgomberi degli edifici occupati di cui si discuterà domani al Viminale in una riunione con il ministro dell’Interno, Marco Minniti. La direttiva punta a coinvolgere e responsabilizzare prefetti e sindaci, ma si valuta anche di coinvolgere il sociale, non solo attraverso gli organi delle amministrazioni comunali deputati a questo settore, ma anche tramite associazione qualificate.

Nell’incontro con Minniti indicherà ed esaminerà con i suoi collaboratori come definire le linee guida. Al centro anche, ma non solo, il tema dei migranti. Non è ancora deciso, invece, sottolineano fonti del ministero, quando la circolare Minniti, che deve ancora essere messa a punto, verrà emanata.

VERIFICA LA NOTIZIA

La prossima settimana, poi, Minniti avrà un incontro con la sindaca di Roma Virginia Raggi per fare il punto sulla situazione degli sgomberi. La riunione, che verterà sui temi migranti, accoglienza e politiche abitative, a quanto si apprende, è stata chiesta dal Campidoglio nell’ambito dei “buoni rapporti e costanti contatti istituzionali”.

Invece di destinare gli immobili sequestrati alla mafia ai loro legittimi proprietari – gli italiani senza casa – li regalano agli immigrati. Da Mafia a Mafia Capitale. Del resto il Pd è il suo partito di riferimento. I legami di Minniti con quel mondo sono noti.



Lascia un commento