Imam: “Se mi stringono la mano è stupro”



Per il celebre predicatore islamico, sheikh Zainadine Islam Johnson, stringere la mano a una donna è peccato ed equivale a una violenza sessuale, per l’uomo. Perché, ovviamente, le donne sono esseri impuri.

Zainadine Islam, residente in Austrialia, nello Stato del Queensland, ha di recente descritto il contatto con la mano di una donna in questi termini dal pulpito della sua pagina su Facebook. Perché, ha scritto, è “un atto perverso”.

“Mi sento sessualmente abusato quando qualcuno cerca di costringermi”, ha scritto sulla sua pagina Facebook definendo l’atto di stringere la mano a una donna come un qualcosa di peccaminoso.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento