Roma, Profughi violenti avranno la casa in centro



Scandalo continua a Roma. Carezze per i clandestini, manganellate per gli italiani senzacasa.

L’amministrazione capitolina ha trovato una nuova soluzione per accogliere i clandestini che ieri hanno messo a ferro e fuoco una piazza di Roma, e che per anni hanno occupato l’immobile sgomberato in via Curtatone.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il Campidoglio, a quanto si apprende, ha firmato un accordo con la società Sea, che gestisce l’immobile di via Curtatone, per mettere a disposizione sei unità immobiliari che consentiranno di accogliere circa 40 fancazzisti.

Roma ostaggio dei profughi: “Case in centro o violenza”

Avranno la casa in centro che volevano.



Lascia un commento