Roma, sgomberati da palazzo occupato: 500 clandestini bloccano strada – VIDEO

Condividi!

Le forze dell’ordine li hanno sgomberati dall’edificio privato vicino alla stazione Termini che occupano abusivamente da anni e loro, clandestini africani, hanno protestato bloccando il traffico su via Solferino, la strada che conduce allo scalo ferroviario. La polizia è intervenuta accompagnando i clandestini sui marciapiedi.

Sono cominciate all’alba a Roma le operazioni di sgombero di Palazzo Curtatone, palazzo-gioiello degli anni ’50, ex sede Federconsorzi e Ispra, tra via Curtatone, via Goito, piazza Indipendenza e via Gaeta. L’immobile (32 mila metri quadrati) dall’ottobre 2013 è occupato da oltre 500 clandestini etiopi ed eritrei: non ci sono guerre in Etiopi ed Eritrea.

VERIFICA LA NOTIZIA

Proprietario del Palazzo il fondo Omega gestito da Idea Fimit che ha tra i suoi sottoscrittori vari fondi pensione, tra cui quelli dei dipendenti Sanpaolo. Il comitato di quartiere Castro Pretorio, da anni ostaggio del degrado e della violenza di centinaia di spacciatori esulta su Facebook:

Sgombero Palazzo Curtatone. Una speranza per la riqualificazione di Piazza Indipendenza.

Posted by Comitato di Quartiere Castro Pretorio on Friday, August 18, 2017

Ricordiamo la situazione del palazzo:

Roma fa schifo grazie ai profughi: foto scattata davanti palazzo occupato da 400 richiedenti asilo