Francia, stazione di Nimes evacuata dopo allarme uomini armati



Una sparatoria sarebbe avvenuta nella stazione ferroviaria di Nimes nel sud della Francia, in coincidenza con l’inizio del Vuelta di Spagna. L’organizzazione della Vuelta ha consigliato ai giornalisti sportivi di non lasciare la sala stampa, che si trova a circa 400 metri dalla stazione, dove, a quanto pare, C’è una persona armata. Secondo l’edizione digitale del quotidiano francese Midi Libre “, uno o più individui potrebbero essere armati “alla stazione, dove le forze ordine “hanno proceduto al controllo, mentre la stazione è stata chiusa”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Evacuata poco prima delle 21 la stazione di Nimes, nel sud della Francia. Sul suo account twitter (@Prefet du Gard) la Prefettura della provincia di Gard, da cui dipende la città, ha smentito la notizia che ci siano «stati colpi di arma da fuoco nella stazione» aggiungendo che «sono in corso verifiche» e chiede alle persone in zona di «evitare la zona per consentire di completare le operazioni di verifica».

Dalla cittadina ha preso il via oggi la Vuelta. I giornalisti che seguono la corsa ciclistica raccontano di essere stati bloccati nella sala stampa che si trova a poca distanza.

Sono giunte versioni contraddittorie sull’accaduto. Il quotidiano sportivo spagnolo Marca riferisce che sono stati arrestati tre uomini autori di una sparatoria, scesi da un treno in arrivo da Parigi e diretto a Montpellier, citando il responsabili della Vuelta come fonte. I media francesi sostengono che almeno uno dei tre, armato di fucile, sia riuscito a dileguarsi e la polizia, che ha evacuato la stazione, sta dando la caccia a due sospetti che si sarebbero asserragliati su un convoglio ferroviario.



Lascia un commento