Erdogan incita Turchi residenti in Germania alla rivolta elettorale



Il presidente turco chiama “nemici” i partiti tedeschi Cdu, Spd e Verdi e chiede ai turchi che vivono in Germania di non votare per loro alle prossime elezioni del 24 settembre. “Chiedo a tutti i miei compatrioti di non commettere l’errore di sostenere i cristiano democratici, l’Spd, o i verdi. Sono tutti nemici della Turchia”, ha affermato Erdogan. Le parole del presidente, pronunciate davanti ai giornalisti a Istanbul, sono state immediatamente diffuse e riprese da tutti i media tedeschi. La FAZ riporta anche una citazione di Erdogan, secondo la quale non votare partiti “nemici” sarebbe “per i suoi concittadini” una questione di “onore”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ecco cosa succede quando importi una massa estranea, diventi ostaggio delle potenze straniere dalle quali provengono. Del resto quando hai dato loro la cittadinanza con lo Ius Soli, poi sono cittadini come te. E tu diventi loro ospite.

PEr questo la frase: “Non tolleriamo nessun tipo di ingerenza” della Merkel, nel corso di un’iniziativa elettorale della Cdu a Herford, in risposta alle parole del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, risulta vuota.

Poco prima anche il ministro degli Esteri, Sigmar Gabriel, aveva criticato duramente il tentativo del presidente turco di influenzare le elezioni in Germania.

Ma c’è un solo modo di evitare influenze turche in Germania: non avere turchi in Germania.



Lascia un commento