Rimini, famiglia italiana dorme su panchina da 1 mese



Ennesimo caso di razzismo anti-italiano. A Rimini, mentre centinaia di fancazzisti africani gozzovigliano in hotel vista mare, un’intera famiglia, formata da un riminese senzatetto con moglie e madre, da oltre 20 giorni vive sulle panchine di piazza Ferrari e negli androni dei palazzi. Del resto è una città sgovernata dal PD, quindi è normale che gli altri vengano prima.

Sul posto i volontari di Solidarietà Nazionale: “Abbiamo riscontrato che la loro storia è la stessa che colpisce milioni di italiani: l’arrivo della crisi, la perdita del lavoro, lo sfratto esecutivo dalla propria abitazione. Ciò che ci amareggia è che la signora più anziana, madre del signor Nicola, ha 87 anni! Immediatamente ci siamo attivati per fornirgli un pasto caldo a mezzogiorno e sera, e ringraziamo Tony, nostro simpatizzante, che si è offerto di donare il tutto. Mentre il nostro caro sindaco Andrea Gnassi faceva discorsi da Presidente della Repubblica al publifono della spiaggia riminese, pubblicizzando il suo delirio, Rimining, noi ci siamo subito messi in moto per soccorrere questa famiglia e cercare di creare, se le istituzioni ce lo permetteranno, un ponte per risolvere la problematica di comunicazione tra i senzatetto e i responsabili dei servizi sociali. Vi terremo come sempre informati sul proseguimento della vicenda”, ha detto il responsabile locale, Lo Giudice Roberto.

VERIFICA LA NOTIZIA

I giovani maschi africani in hotel, le donne italiane di 87 anni su una panchina e negli androni dei palazzi. Stato di merda.



Lascia un commento