Austria invia i soldati al Brennero, respingeranno clandestini in Italia



L’Austria invia i soldati al Brennero. Già in marcia almeno 70 militari che si occuperanno di bloccare l’ingresso dei clandestini traghettati negli ultimi 4 anni dalla Libia e accampati in Italia (1 milione) in prossimità del confine del Brennero. Lo ha annunciato il comandante militare territoriale Herbert Bauer.

I responsabili civile e militare hanno detto che la situazione al Brennero al momento è stabile ma che nel mese di luglio è stato registrato un notevole aumento dei clandestini trovati a bordo di treni merci.

VERIFICA LA NOTIZIA

La collaborazione dei militari – è stato detto – è volta ad accrescere l’intensità e la qualità dei controlli. Come è stato spiegato in una conferenza stampa a Innsbruck, poiché al Brennero gli accordi di Schengen sono in corso di validità, rimane soltanto la possibilità di controlli a ridosso delle frontiere. Come ha detto Tomac, “si tratta non soltanto di prevenire l’immigrazione illegale, ma anche di garantire in prima linea la vita delle persone”.



Lascia un commento