Profugo la trascina in un cespuglio e la violenta



Un profugo è stato sorpreso dai carabinieri mentre violentava una giovane turista francese. E’ accaduto all’alba di oggi, nel centro cittadino, nei pressi di Piazza Giulio Cesare, a Bari.

Il fancazzista a spese nostre è stato arrestato. Si tratta di un 21enne cittadino del Bangladesh, ospite del Cara di Bari-Palese.

Il 21enne, dopo essersi offerto di accompagnare la giovane donna presso la casa vacanza dove alloggiava, poichè disorientata, prima l’avrebbe immobilizzata e poi l’avrebbe trascinata in un vicino cespuglio.

I carabinieri del nucleo radiomobile, allertati dall’operatore della centrale operativa del comando provinciale, avvisato dai passanti attirati dalle urla della vittima, sono intervenuti riuscendo, dopo un inseguimento, a bloccare il 21enne che cercava di fuggire a piedi. Alla vittima sono stati diagnosticati 15 giorni di riposo da parte dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Di Venere di Carbonara, per traumi e contusioni.

VERIFICA LA NOTIZIA
Vanno linciati sul posto. Impiccati ai lampioni. Sono bestie allo stato brado importate dai loro colleghi fancazzisti al governo.

Poi, a Bari, il Comune chiede risarcimenti ai contribuenti per questo:

Identificare i clandestini lede immagine, folle sentenza dà il via a risarcimenti

Non perché sono bestie che stuprano.



Lascia un commento