Immigrato aggredisce nonna con bimbo di 3 anni: steso da campione di kick boxing



Ha visto il violento scippo ad opera del solito immigrato nordafricano contro una nonna con un bambino, senza pensarci due volte, si è messo all’inseguimento e dopo circa 600 metri, ha raggiunto il ladro, l’ha scaraventato a terra e immobilizzato.

Il tunisino di 41 anni ha avuto sfortuna, stavolta ha incontrato il pluricampione mondiale ed europeo di kick boxing: il brianzolo 47enne Andrea Galbiati.

Succede nel milanese, a Cologno Monzese, alle 12.45 di giovedì. A quell’ora, una signora italiana di 67 anni sta percorrendo viale Visconti mano nella mano con il nipotino di 3 anni. Ad un certo punto, la signora viene ‘assalita’ da uno sconosciuto che le strappa la collanina d’oro che portava al collo. La donna cade a terra e trascina con sé il bambino. A quel punto, mentre sul posto arriva il 118 con un’ambulanza in codice verde, entra in ‘scena’ il passante, atletico e altruista.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il ladro viene raggiunto praticamente davanti alla sede della polizia locale di Cologno, tra via Sormani e via Mazzini. Saranno i vigili ad ammanettare il nordafricano, prima di consegnarlo ai carabinieri della tenenza. E’ un personaggio già noto alle forze dell’ordine.

Nonna e nipote vengono trasportati al San Raffaele. La donna è stata dimessa con sette giorni di prognosi per i traumi della caduta, il bimbo con un giorno. Al campione va la gratitudine per non essersi voltato dall’altra parte.


Lascia un commento