VICENZA, BANDO CHOC DEL PREFETTO: IN ARRIVO ALTRI 400 AFRICANI



VICENZA, ALTRO BANDO DELLA PREFETTURA PER L’ACCOGLIENZA DEI “PROFUGHI”. PRIMANOI, “SOLDI BUTTATI NEL GABINETTO”, INTANTO STA PER NASCERE LA RETE DEI COMITATI VICENTINI

La prefettura di Vicenza sta per pubblicare il nuovo bando che andrà ad aumentare di altre 400 unità i posti letto adibiti all’accoglienza dei richiedenti asilo che andranno a sommarsi ai 2500 circa già presenti in tutto il territorio provinciale.

Alex Cioni, portavoce del comitato di cittadini PrimaNoi, attendeva da settimane questa notizia che conferma “il continuo sperpero di denaro pubblico prelevato dalle tasche degli italiani, soldi che immancabilmente finiscono nel pozzo nero dell’affare dell’accoglienza”.

Secondo il portavoce del comitato, la domanda da porsi non è solamente quanti sono e quanto costano i “sedicenti profughi nel vicentino ma quanti di quelli arrivati dal 2014 ad oggi sono usciti dal programma di protezione senza ottenere il permesso di soggiorno e che attualmente vivono da clandestini nei nostri Comuni, con i relativi costi in termini di erosione della sicurezza percipita e reale dei vicentini, costretti a convivere con queste presenze. Il prefetto dovrebbe rispondere a questa domanda ed agire di conseguenza, invece di asseccondare acriticamente le direttive del Governo” -spiega Cioni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nel frattempo, dopo l’assemblea di piazza andata in scena a Lugo di Vicenza la settimana scorsa, sta per concretizzarsi la rete dei comitati vicentini che si oppongono all’accoglienza: “Lo scopo -spiegano da PrimaNoi- è di riunirci periodicamente non solo per uno scambio di informazioni e di idee utili nella promozione di iniziative al contrasto dell’immigrazione ma sopratutto per essere pronti ad attivarci tutti assieme in uno spirito di solidarietà là dove è necessario. Abbiamo sentinelle attive in quasi tutti comuni dell’alto vicentino, da Tonezza a Pedemonte in Val d’Astico fino a Caldogno, -assicurano- mentre comitati come quello di Lugo e Bolzano vicentino, rappresentano il nervo vitale dela rete che stiamo ultimando e che contiamo di presentare a tutti gli effetti dopo l’estate” -ha assicurato Alex Cioni.



Lascia un commento