ONDATA DI BARCHINI ISLAMICI APPRODA IN SICILIA



“Un effetto collaterale della ripresa degli “sbarchi fantasma” sulle coste dell’agrigentino è l’aumento della presenza di piccole imbarcazioni sulle spiagge più suggestive delle nostre coste. Infatti i migranti, per non essere visti, preferiscono sbarcare in posti poco affollati e difficilmente raggiungibili. Il risultato è che queste imbarcazioni resteranno in loco per parecchio tempo”.

E’ la denuncia dell’associazione ‘Mareamico’ di Agrigento che chiede all’ufficio delle dogane di “sveltire le procedure per il recupero di queste imbarcazioni”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma inoltre: sbarcano potenzialmente centinaia di ‘invisibili’ al giorno. Potrebbero essere armati. Potrebbero essere terroristi.


Lascia un commento