LIBIA: GUARDIA COSTIERA SPARA CONTRO NAVE ONG – VIDEO



“Ci hanno minacciato in modo molto aggressivo arrivando a sparare in aria all’altezza delle nostre teste”.

È l’accusa della famigerata Ong spagnola Proactiva Open Arms, la cui nave Golfo Azzurro, ieri pomeriggio, – con a bordo tre clandestini raccattati in Libia – è stata respinta sia dall’Italia che Malta. Ma da ieri sera è in navigazione verso la Sicilia.

I trafficanti umanitari denunciano che “i guardiacoste libici finanziati dall’Italia e dall’Europa hanno sparato in mare contro la nostra nave che stava a 13 miglia, fuori dalle acque libiche”, sostengono, “È stato un atto deplorevole”. Per questo la pesca è stata così scarsa, ieri, qualcuno inizia a sparare, come dovremmo fare noi, invece di istituire ridicoli ‘codici’ che fanno della GC italiana il taxi degli scafisti Ong.

Gli spagnoli hanno poi aggiunto un video su Twitter: “Successo ieri alle 8:30am in acque internazionali”, scrivono, “La motovedetta della Guardia Costiera libica, formata e finanziata dall’#Ue, minaccia e spara”. Ma purtroppo non colpisce, aggiungiamo noi. Ma almeno ha impedito l’ennesimo ‘incontro’ tra una Ong e i miliziani libicii.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento