PROFUGHI SI BARRICANO IN BASE MILITARE: “VOGLIAMO ANDARE IN CITTA’..”



Nuova violenta protesta dei fancazzisti ospitati nell’hub di San Siro, a Bagnoli di Sopra.

Un centinaio di migranti ha dato inizio alla contestazione fin dalle prime ore del giorno, barricandosi all’interno del centro e terrorizzando il quartiere.

La protesta è iniziata alle 5,30 ed ha visto gli immigrati bloccare tutti gli ingressi dell’ex base militare. Tra le richieste, il trasferimento da Bagnoli e nessun nuovo arrivo alla base già sovraffollata. E vogliono andare in città, dove è più facile spacciare.

In un cartello esposto sul cancello del centro i migranti hanno scritto che esigono di incontrare il prefetto di Padova, il loro agente viaggi, tal Renato Franceschelli.

VERIFICA LA NOTIZIA

“La base è presidiata dai carabinieri e dagli agenti della Digos che stanno tenendo la situazione sotto controllo. Siamo comunque lontani dai livelli di tensione raggiunti nei mesi scorsi” ha detto il sindaco di Bagnoli, Roberto Milan. Bizzarro.

“Stiamo anche 12 mesi senza trasferimenti, abbiamo due insegnanti ogni 800 persone, i medici danno paracetamolo a tutti i pazienti, gli operatori non ci trattano con rispetto, in buona parte delle stanze ci sono insetti”.

Tornate in Africa.



Lascia un commento