DETENUTI STRANIERI EVADONO DURANTE “PERMESSO SHOPPING”



Due detenuti ‘giovani adulti’, ovvero già maggiorenni, non hanno fatto ritorno nel Carcere Minorile Ferrante Aporti di Torino dopo un permesso premio e sono evasi. Si tratta di un colombiano di 19 anni e di un tunisino di 18. Lo rende noto l’Osapp, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, che rinnova l’invito a istituire una “commissione parlamentare che disveli le inefficienze di un sistema penitenziario, anche minorile, che non produce sicurezza né recupera alla società civile chi commette reati”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il tunisino, rende noto l’Osapp, aveva un permesso premio per trascorrere otto ore con la compagna e sarebbe dovuto tornare al Ferrante Aporti alle 13 di ieri. Il colombiano, invece, aveva un permesso di quattro ore per recarsi nel centro di Torino ad acquistare alcuni vestiti accompagnato da una mediatrice culturale. L’evasione di quest’ultimo risalirebbe a giovedì.

In realtà non vi è alcuna ‘inefficienza’, applicano semplicemente le leggi approvate dal Pd che prevedono tutte queste facilitazioni per i delinquenti. Quei pochi che in galera ci vanno: devono fare posto per i dissidenti.



Lascia un commento