TOPI, VERMI E CIBO PUTREFATTO IN LOCALE ETNICO – VIDEO CHOC

Alimenti in putrefazione nei congelatori, vermi e topi: è questo lo scenario che hanno trovato martedì 2 gli agenti della Polizia municipale che hanno sequestrato la casa di abitazione, il magazzino e il furgone di uno dei paninari che normalmente staziona nel Macrolotto 1. Il furgone gli era già stato sequestrato almeno cinque volte in passato e restituito, come prevede la norma, dopo la regolarizzazione dei comportamenti sanzionati.

Puoi avvelenare i dementi che comprano cibo da te, cinese, fino a cinque volte, poi, forse, non te lo ridanno più. IL che può avere un senso darwinista.

Lui, imprenditore di nazionalità cinese di 30 anni (non sono state fornite le generalità), circondato da collaboratori altrettanto giovani di cui 2 in stato di clandestinità, è stato individuato all’interno di un immobile in cui non ha la residenza e neppure la sede della ditta, che per il momento detiene in altra parte della città. Il commerciante ha un titolo per l’esercizio dell’attività di vendita e somministrazione di alimenti in forma ambulante presentato al Comune esattamente come prevede la norma sulla liberalizzazione delle attività.

Non finiremo mai di ‘ringraziare’ Bersani e tutto il PD per le famigerate liberalizzazioni che hanno dato il via alla devastazione etnica dei nostri centri.



Lascia un commento