Assessore dimesso perché fa gli auguri a Mussolini su Facebook…



L’assessore ai servizi sociali del Comune di Corsico Pietro Di Mino è stato costretto a dimettersi dopo avere augurato “buon compleanno” a Mussolini in un post pubblicato sul suo profilo Facebook. Pazzesco.

Di Mino ha restituito le deleghe lunedì mattina, come esigeva l’opposizione in consiglio comunale e varie forze del centrosinistra milanese, tra cui l’Anpi, che lo hanno accusato di apologia del fascismo.

Lo scorso 29 luglio, l’assessore Di Mino aveva scritto: “134 candeline! Buon compleanno”.

Dopo una riflessione durata 24 ore, l’assessore Di Mino ha deciso di dimettersi, accontentando dunque le richieste provenienti da tutto il centrosinistra di Corsico e della provincia milanese.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una barzelletta. Abbiamo assessori che rubano l’impossibile, altri che si fanno sodomizzare allegramente, e si costringe un assessore alle dimissioni per degli ‘auguri’ a Mussolini?

Ovviamente diremmo lo stesso in caso di auguri rivolti a Stalin, Mao, Pol Pot e Boldrini. Non può esistere lo psicoreato di ‘auguri’. I sinistrati sono ossessionati dal fascismo che non c’è. Si nutrono di antifascismo, per questo è necessario non nutrirli.



Lascia un commento