Fai affari con i profughi? Questo Sindaco ti manda i Vigili



«Manderò i vigili a chiunque affitti case alle cooperative che ospitano i profughi». La minaccia del sindaco leghista di Sesto Calende, Marco Colombo, è quella di un inasprimento dei controlli amministrativi da parte della polizia locale, controlli che sono già dovuti per legge ma che non vengono mai fatti.

«Ho già detto al Prefetto di Varese che sono disposto ad accogliere i siriani perché sono quelli che davvero scappano dalla guerra. Ci sono perfino degli imprenditori del territorio che sarebbero disposti a darci una mano, ma la Prefettura ha detto che è difficilissimo avere dei siriani poiché vanno via dall’Italia in pochissimo tempo». In realtà nemmeno ci sbarcano, in Italia. In Italia non sbarcano profughi, ma fancazzisti africani.

VERIFICA LA NOTIZIA
Colombo ha una preoccupazione in particolare: «Ci sono due cooperative — afferma — che ospitano i profughi a Varese e a Busto Arsizio, i cui responsabili vanno in giro per le agenzie immobiliari a chiedere degli appartamenti dove piazzare i profughi. In questo modo i proprietari delle case, se affidano l’immobile a un’agenzia, non sanno nemmeno a chi va in mano il proprio immobile. Ho voluto lanciare un allarme per sensibilizzare i proprietari delle case e anche perché dobbiamo sapere chi ci arriva sul territorio. Ma soprattutto mi preme far sapere che non vogliamo più profughi che in realtà sono migranti economici».

«Nel mio comune ne abbiamo quattro, sono del Bangladesh e sapete che giro fanno? Vanno prima in Turchia in aereo, poi in Libia e infine vengono qui. Ma da che guerra scappano quelli del Bangladesh?». Da quella in Siria, ovvio.



Lascia un commento